Visto per
Transito in italia

cosa fare

Il visto per transito in italia

Il visto per transito in Italia consente ad un cittadino straniero di attraversare il territorio italiano nel corso di un viaggio da uno Stato terzo ad altro Stato terzo. Il visto per transito è concesso a condizione che al richiedente sia garantito l’ingresso nello Stato di destinazione finale e che il tragitto debba ragionevolmente portarlo a transitare sul territorio delle altre parti contraenti.
La concessione del visto è sempre subordinata alla sussistenza dei requisiti minimi richiesti, in generale, per il rilascio di un visto di breve durata per “turismo”. Ulteriore requisito è il possesso da parte dello straniero, ove necessario, del visto di ingresso nel Paese terzo di destinazione finale.
Il visto per transito è altresì rilasciato ai lavoratori marittimi stranieri che intendano imbarcare o sbarcare da navi, battenti bandiera italiana o straniera, presso porti situati nel territorio nazionale o nello spazio Schengen, a fronte di conferma della presenza della nave rilasciata dalla competente Capitaneria di Porto italiana.

cosa occorre per questo visto

PORTA CON TE:

  • Formulario per la domanda del visto d'ingresso.
  • Fotografia recente in formato tessera.
  • Documento di viaggio in corso di validità con scadenza superiore di almeno tre mesi a quella del visto richiesto.
  • Dimostrazione del possesso di mezzi economici di sostentamento, nella misura prevista dalla Direttiva del Ministero dell'Interno 1.3.2000  .
  • Titolo di viaggio (biglietto, prenotazione o mezzi personali).
  • Passaporto munito del visto di ingresso del Paese terzo di destinazione, ove richiesto.
  • Documentazione giustificativa della propria condizione socio-professionale.
  • Dimostrazione dell’effettiva necessità o convenienza di transitare attraverso lo spazio Schengen.
  • Disponibilità di un alloggio (prenotazione alberghiera, dichiarazione di ospitalità), se sono previste soste durante il transito.

CONTATTACI PER RICHIEDERE IL TUO VISTO!