Visto per
affari in italia

cosa fare

Il visto per affari in Italia

Il visto per affari consente l’ingresso in Italia, ai fini di un soggiorno di durata breve (non superiore a 90 giorni), allo straniero che intenda viaggiare per scopi economico-commerciali: per contatti, trattative, per l’apprendimento o la verifica dell’uso e del funzionamento di beni strumentali acquistati o venduti nell’ambito di contratti commerciali e di cooperazione industriale.

Per ottenere il visto per affari in Italia è necessaria comprovare la condizione di operatore economico-commerciale, quindi bisogna presentare documenti che garantiscano l’esistenza dell’attività svolta dagli operatori italiani. Inoltre, è richiesta un’assicurazione sanitaria valida in Italia ed è importante comprovare le finalità economiche per le quali il visto per affari è richiesto e deve essere garantita la disponibilità economica per il periodo di soggiorno.

Porta con te

Requisiti visto per affari in Italia:

  • Documento di viaggio in corso di validità con scadenza superiore di almeno tre mesi a quella del visto richiesto;
  • Titolo di viaggio di andata e ritorno (o prenotazione), ovvero la dimostrazione della disponibilità di mezzi di trasporto personali;
  • Formulario per la domanda del visto d'ingresso;
  • Fotografia recente in formato tessera;
  • Dimostrazione del possesso di mezzi economici di sostentamento, nella misura prevista dalla Direttiva del Ministero dell'Interno 1.3.2000.
  • Assicurazione sanitaria avente una copertura minima di €30.000 per le spese per il ricovero ospedaliero d'urgenza e le spese di rimpatrio, valida in tutta l'area Schengen

CONTATTACI PER RICHIEDERE IL TUO VISTO!