Quali documenti di viaggio sono necessari per Capo Verde

Quali documenti di viaggio sono necessari per Capo Verde

Cos’è cambiato riguardo i documenti di viaggio per Capo Verde?

Se avete in programma un viaggio a Capo Verde e vi state chiedendo quali documenti di viaggio sono necessari, sappiate che dal gennaio 2019 sono cambiate le regole d’ingresso nel paese. Se prima era infatti indispensabile il visto d’ingresso, ora questo documento di viaggio è stato abolito per i cittadini dei paesi dell’area Shengen, tra cui quindi l’Italia, e per quelli della Gran Bretagna, dell’Irlanda, della Croazia, di Cipro e della Bulgaria e Romania.

Chi decide quindi di visitare Capo Verde non ha più bisogno del visto, ma deve comunque seguire una procedura di registrazione sul sito dell’EASE, dove dovrà indicare i propri dati e le informazioni relative al soggiorno. Durante la registrazione si potrà anche decidere se pagare subito la nuova tassa di sicurezza aeroportuale, che ammonta a 31 euro per ogni adulto e bambino dai due anni in su, tramite carta di credito o pagarla direttamente all’arrivo in aeroporto.

In genere quando si prenota tramite agenzia di viaggio, queste formalità burocratiche vengono espletate direttamente dall’agenzia: se invece si acquista da soli il biglietto aereo, occorre seguire la procedura. Tra i documenti di viaggio da portare con sé a Capo Verde ci sarà quindi solo il passaporto in corso di validità, come per ogni altra destinazione.

E per i documenti di viaggio per i cittadini di altri paesi?

Se invece a partire per Capo Verde è un cittadino di un paese che non appartiene all’area Shengen e neanche agli altri paesi in lista, è necessario procurarsi un visto di ingresso nel paese.

Il visto per Capo Verde va richiesto alle Rappresentanze Diplomatiche in Italia, quindi ambasciate o consolati, presentando un passaporto in corso di validità, foto tessere a colori, moduli compilati, biglietti aerei e prenotazioni alberghiere. Nel caso di visti di tipo diverso da quello turistico va presentata la documentazione apposita, che riguardi il lavoro, gli affari, gli studi o motivi di salute.

Va Fusamondo può occuparsi di tutte le pratiche necessarie per ottenere i documenti di viaggio richiesti per Capo Verde: attiva da anni nel settore delle pratiche amministrative in outsourcing, è specializzata in permessi di soggiorno e in ogni tipo di visto.

Per Capo Verde può farvi ottenere:

  • Visto turistico tramite Voucher Visa Support
  • Polizza assicurativa riconosciuta dal consolato in Italia per visto turistico, per affari o di lavoro
  • Lettera di invito commerciale, necessaria per visto per affari multiplo o per intervento tecnico
  • Invito in originale per visti di affari o lavoro, rilasciato dal Servizio federale di migrazione della Federazione
  • Assistenza per la compilazione del modulo consolare

Per tutte le informazioni relative a visti e permessi di soggiorno, ci si può recare nella sede di Via Niso, a Roma, o compilare il form online o tramite i recapiti telefonici.

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your comment:

Your name: